giovedì 20 maggio 2010

Ringraziamo il sempre ottimo Socci. Un attestato di stima anche a Travaglio e Vendola. Deludente ed inadatto Sigalini

Veramente terribile la puntata di Annozero. Si vuole processare una sola ed unica persona: Benedetto XVI. Non importa se gli abusi sono avvenuti trenta anni fa, non importa se la CDF e' competente per il crimine di pedofilia solo nel 2001.
Scorrono sullo sfondo solo le foto di Papa Ratzinger come se fosse Papa da almeno cinquant'anni. E gli altri?
Parliamo dei casi di pedofilia? D'accordo e che fine ha fatto Maciel?
Scomodo? Non utile alla causa?
Per fortuna Socci e' riuscito a spiegare per bene l'opera di purificazione di Benedetto XVI. Bene persino Vendola e soprattutto Travaglio che ha detto la PURA E SEMPLICE VERITA': Ratzinger paga per altri!
Vendola ha detto parole condivisibili.
Del tutto inadeguato e deludente il vescovo Sigalini.
C'e' voluto Socci per precisare che la CDF e' competente solo dal 2001! Silenzio da Sigalini. Ma chi l'ha mandato in trasmissione? Chi lo ha scelto deve risponderne.
Domani mattina mi aspetto un intervento deciso e risoluto del Vaticano.
Ora si deve parlare chiaro.
Ultima considerazione: in due giorni Raidue ha beatificato un Papa (mai citato stasera) e crocifisso il suo successore.
Di questa dispar condicio non potro' non tenere conto.
Una trasmissione seria avrebbe parlato delle responsabilita' della Chiesa senza puntare su un Papa soltanto peraltro eletto solo cinque anni fa.
Delusissima dalla rai, delusissima dalla struttura rai vaticano.

32 commenti:

euge ha detto...

Cara Raffaella non posso che condividere quello che hai scritto. Era ovvio e scontato che la trasmissione di Anno Zero doveva servire a rovesciare ancora letame su un unica persone Benedetto XVI; non mi meraviglio ne del vescovo Sigalini da cui non mi aspettavo nulla di buono come mi aspettavo già che non si sarebbe parlato dei precedenti pontificati. La linea della Rai e della struttura rai Vaticano è nota ormai da cinque anni di pontificato di Benedetto XVI, fare del tutto per ingigantire quanto più è possibile, la figura del predecessore sul quale non sideve avere in benchè minimo dubbi di perfezione e di santità mentre si deve in tutti i moni denigrare, sminuire, soffocare nelle calunnie, nelle falsità e nelle notizie non date o date in maniera distorta, la figura di benedetto XVI e del suo Pontificato.
ADESSO BASTA!
Basta con le reticenze sui precedenti pontificati
se ci sono leggittimi dubbi su chi ha impedito a ratzinger di lavorare per far luce sugli abusi che venga fuori e si assuma fino in fondo la sua responsabilità. personalmente, sono stata fin troppo paziente e tollerante ma, adesso GLI INTOCCABILI, COLORO CHE SI AMMANTANO FALSAMENTE DI UNA VESTE DI PUREZZA ALLA FACCIA DI BENEDETTO XVI, VENGANO MESSI DAVANTI ALLE LORO RESPONSABILITA'. Scusate ma da oggi in poi, non accetterò più parafrasando una canzone famosa, IL GIGANTE ED IL MENTECATTO DELLA CHIESA CATTOLICA MESSI A CONFRONTO. Se cideve essere rispetto, ci sia per tutti e due nello stesso modo, se ci devono essere critiche sensate siano uguali per tutti e due.
CARI SIGNORI GIORNALISTI, VATICANISTI ED AFFINI BENEDETTO XVI E' PONTEFICE DA SOLI 5 ANNI PURTROPPO PER NOI E PER LA CHIESA NON POTETE IMPUTARE A LUI COLPE DI ALTRI. IL VATICANO INTERVENGA E TIRI FUORI UNA BUONA VOLTA I NOMI DI COLORO CHE IMPEDIRONO A RATZINGER DI SVOLGERE I PROCESSI CANONICI SU MACIEL E TANTI ALTRI " EROI" CHE HANNO GODUTO DELLA COPERTURA DELLA CURI E NON SOLO PER ANNI!!!!!!!!!!!!!!!!!! Cara Raffaella, se vuoi puoi censurare il mio post ma, non sono più disposta a tollerare simili scempi per gli intoccabili, i venerabili devono rimanere esclusi da dubbi........
b a s t a!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
P.s come al solito rimpiango la puntata di Anno Zero dove Fisichella seppe far chiarezza e difnedere la figura di Benedetto XVI ed il suo lavoro di Prefetto..... evidentemente sigalini ha molto da imparare da Fisichella!!!!!!!!!!!! Un grazie a Socci che avevo ingiustamente sottovalutato!

gemma ha detto...

Socci ha fatto quel che ha potuto. Vendola semplicemente non ha infierito
Non pervenute le vittime sudamericane e austriache. Mancano pezzi di verità, caro Santoro

Anonimo ha detto...

Sigalini e' stato stoppato ben tre volte in modo brusco su quattro che ha potuto parlare.

euge ha detto...

Come al solito cara gemma......... quando si tratta di Benedetto XVI!

L'ultima zampata prima di andarsi a godere la sua liquidazione alla faccia nostra che paghiamo il canone!

massimo ha detto...

puntata deludente,nulla che già non sapessimo,ho avuto la sensazione,aldilà di alcuni slogan che Papa Benedetto non sia attaccabile,è chiaro a tutti ed è stato detto a denti stretti,con stitichezza,che il Papa è l'unico che ha agito con decisione.e qui si è fatto di tutto per sorvolare.
molto bene.........
indegna alla fine l'intervista con pezzetti di documenti letti solo a pezzi dell'avvocato americano,come l'indegno vescovo barbuto che nessuno si è preoccupato di chiarire che è un vescovo indegno colpevole di di comportamenti gravissimi.infine chi ha scelto segalini?era meglio un vescovo muto se mai ci fosse stato.
notte amici,la fiducia nel Papa a me è solo salita.

Luisa ha detto...

Condivido le vostre reazioni, senza voler distribuire buone o cattive note.
A parte il giornalista, che si è definito agnostico, che ha fatto i servizi in America con un evidente pregiudizio negativo, istruendo a carico (à charge), contro l`allora card. Ratzinger, dando la parola a quell`avvocato affarista che vuole sopratutto incassare la sua lauta percentuale, e Mons. Cigalini, mal preparato, incapace di precisare che la competenza della CDF risale solo al 2001, che prima erano i vescovi localmente ad esser competenti, devo dire che tutti i presenti, compresi Travaglio e Vendola, hanno rispettato Papa Benedetto insistendo sulle sue parole e sulla sua volontà di ripulire la Chiesa da chi l`attacca e la sporca al suo interno.
Un grazie particolare e di cuore a Socci .

euge ha detto...

ovviamente di tutto questo domani Repubblica riempirà le colonne del suo giornale e tutti i suoi adepti, perchè di adepti si tratta, berranno a piene mani delle falsità e delle notizie date oppure non date, ammantate da un falso dirittto all'informazione.
Per il resto, è la solita zuppa....... In trasmissione si manda gente che non sà cosa dire ed ancora una volta, il Vaticano ha dimostrato di voler sacrificare benedetto XVI sull'altare, per non danneggiare o far scendere ombre su altri di cui tra un pò non si potrà più neanche pronunciare il nome, se prima non ci si è lavati la bocca con la candeggina!!!!!!!!!!!!

sonny ha detto...

Carissime/i, dal tono dei vs. commenti, credo di aver fatto bene a non assistere all'ennesima performance di San Toro. Mi è bastato vedere il video della sua autocelebrazione (già in rete) all'inizio della puntata. Viva la modestia!

gemma ha detto...

Santoro..non è nemmeno colpa sua, fa ciò che gli lasciano fare, visto che si lamenta continuamente di subire pressioni e censure. Evidentemente su Ratzinger, nessuna censura. Meglio così, preferisco che il papa sconti tutte le sue pene mentre è in carica e sapere su ciò in cui ho riposto la mia fiducia il più possibile. Meglio le sofferenze del presente che quelle delle revisioni storiche. Se poi è vero quel che ho letto, e cioè che un progetto di De Carli su Benedetto XVI è stato rifiutato dalla rai, ora sappiamo che di Benedetto XVI evidentemente doveva occuparsi Santoro. Dato quel che guadagna, vuoi mettere che onore per il papa?
Naturalmente, da quel che è dato sapere, l'interesse e i commenti dei politici e di chi conta sono tutti per la conferenza stampa introduttiva di Santoro su se stesso, il suo destino e il suo contratto. Lui si che può permettersi di difendersi agli occhi dei suoi proseliti. E lo paghiamo pure, per farlo

euge ha detto...

BENEDETTO XVI LA FALSITA' NON CI PIEGHERANNO E RIMARREMO CON TE ANCHE NOI DAVANTI AI LUPI SENZA FUGGIRE!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

- SEI LA NOSTRA LUCE E LA NOSTRA FORZA -
SEMPRE CON BENEDETTO XVI .

mattax ha detto...

Per Gemma, si mancano pezzi di verità, ma mica li deve tirare fuori Santoro cara Gemma. Chi deve parlare è interno alla Chiesa. Basta fare del "chiacchiericcio" (che vergogna!) e ad ognuno le proprie responsabilità. Non diamo retta ai giornaloni (come qui vengono chiamati), alle trasmissioni. Ma ora è il momento della verità, lo chiede Gesù. Perchè se posso con estrema umiltà in ballo, più del Papa, c'è il messaggio di Cristo da portare nel mondo.

Matteo

Anonimo ha detto...

...Anche davanti a questo genere di trasmissioni... penso sempre alla serenità del Santo Padre...

li.pa.

Gianpaolo1951 ha detto...

Ma come si può mandare in una trasmissione “tritatutto” come Annozero, un monsignore che “non sa… , gli sembra…” e altre incertezze del genere, quando in ballo c’è la credibilità del Santo Padre e della Santa Chiesa tutta?!?
Bisogna proprio essere degli ingenui autolesionisti, per dire altro!!!...

Anonimo ha detto...

Preferson commentare. Sono stata troppo male.

p. Pippo ha detto...

Sigalini ha affermato (più o meno): "nella mia diocesi io sono papa..." tradisce la mentalità dominante tra i vescovi. Autonomi in tutto, affrancati finalmente dalla Santa Sede...tranne che in caso di abuso. Allora cambia registro.

Fa ridere questa trasmissione, appena finita. fa ridere il vescovo che avrebbe dovuto rifiutarsi di intervenire.
Fa ridere un mondo che se ne frega della Chiesa ma la vuole povera, un mondo schifoso che va a vedere le pagliuzze di pochi preti, un mondo che vuole assoluzioni facili ed è spietato nella condanna.
Socci ha cercato di farlo capire.
il mondo...quanto bisogno di redenzione!
Tutte tenebre, diceva P. Pio dei tempi moderni.
..e siamo solo all'inizio!

Anonimo ha detto...

P. Pippo,
Sigalini ha risposto
"Sigalini ha affermato (più o meno): "nella mia diocesi io sono papa..."

in un momento ben preciso e riguardo a un aspetto ben chiaro e problematico: la visione della Chiesa come fosse una "corporation". Giuridicamente non e' cosi', sia a livello canonico che civile, ma questo è proprio cio' che cerca di forzare come interpretazione l'avvocato Jeff Anderson per poter imbastire non una serie di cause singole alle varie diocesi ma una class action globale contro il Vaticano.

"tradisce la mentalità dominante tra i vescovi. Autonomi in tutto, affrancati finalmente dalla Santa Sede...tranne che in caso di abuso. Allora cambia registro."

Guarda che fino al 2001 anche in caso di abuso erano responsabili i vescovi locali, eccetto il caso di sollecitazione; Ratzinger ha avocato alla CdF tutta la materia proprio per far si che le cose non finissero nel dimenticatoio se per caso al vescovo locale la cosa non interessava.

Piuttosto, ma non e' che Vendola con tutto il suo fare mellifluo e ossequioso sta' cercando di proporsi come "nuovo interlocutore dei cattolici" della cosidetta area progressista?

Maria ha detto...

Hanno precisato sulla competenza della CDF? Devono averlo fatto dopo la mia "diserzione" della tv, presa da un sincero disgusto per un programma che, nei primi (credo) 40 minuti, non è stato in grado di specificare proprio questo aspetto.
Hanno lasciato letteralmente "cadere" la famosa lettera del Card. Ratzinger dell'1985, come fosse un macigno. Li c'era da fare subito una bella puntualizzazione, invece non c'è stata. Se l'hanno fatta dopo, tanto meglio, ma chi ha spento la tele in quel momento, o chi poi non ha più fatto mente locale ai particolari di quella missiva, bha, sarà sicuramente rimasto della solita idea.

Raffaella ha detto...

Ciao Maria, la precisazione e' stata fatta da Socci ma non in riferimento alla lettera del 1985 perche' ormai eravamo su altri argomenti.
La prima parte della trasmissione restera' come un macigno. Non credo sia riparabile un danno come questo.
Sigalini si doveva preparare invece di ridere alle vignette di Vauro!
R.

Maria ha detto...

Prepararsi? Che dici! Per far quello bisogna seguire i giornali, il tuo blog....mamma mia, costa troppa fatica! E poi, fa più "democrazia" dire "Non so"....
Certo che alcuni ci fanno fare proprio una gran bella figura.
Visto che in Pakistan hanno richiesto nientemeno che l'oscuramento di facebook per una questione di vignette su Maometto?
E noi, invece, andiamo allo sbaraglio per i "non so" di alcuni che dovrebbero (e anche ammesso solo per "interesse" personale) essere stra informati!
Diceva bene Padre Livio ieri mattina: se nelle ultime apparizioni, la Vergine ci dice di rimanere con il Santo Padre, ci sarà un motivo!
Buona giornata carissima!

Anonimo ha detto...

Cara Maria, a Pietro e successori Gesu' ha dato il mandato di confermare i fratelli nella fede. Mica ad altri.
Piu' che chiaro il perche' dello stare con il Papa, da circa 2000 anni.

Anonimo ha detto...

Perdonami cara Raffa, ma ti aspettavi qualcosa di meglio?
Sulla qualità delle trasmissioni di Santoro e Travaglio si è già pronunciata proprio la magistratura (con la quale si sciacquano la bocca dal mattino alla sera e che non si può certo definire ideologicamente loro contraria).
Santoro è già stato condannato per diffamazione dal Tribunale di Varese nel 2007
http://www.varesenotizie.it/territorio/varese/34920.html

Travaglio ha una lista troppo lunga di condanne per riferirla qui.
Mi limito a un link
http://it.wikipedia.org/wiki/Marco_Travaglio#Sentenze_di_condanna

Quanto al buon Mons. Sigolini, non ci si poteva aspettare una difesa a spada tratta di Benedetto. E' uno di quei Vescovi fatti nominare nel marzo del 2005 da un Cardinale che ben conosciamo. Ma non so se la scelta di inviarlo ad Anno zero sia stata della Curia o se sia stato invitato dalla Rai

Alberto

Karol ha detto...

sicura che tocchi solo al "Vaticano" rispondere dell' "inadeguatezza" di un Mons. Sigalini?
e la Cei (Bagnasco, Crociata...) e i tartufi dell'Azione Cattolica?
tutti a "pregare", prendono la parte migliore, loro....

B'Rat ha detto...

A me è rimasto impresso quando il "giornalista" di Annozero ha rincorso un vescovo dicendo "perchè non ha detto l Vaticano di Don Cantini, che poi quando sono arrivate là le accuse è stato procesato e condannato!". Ma come, non erano le gerarchie a nascondere i pedofili?!

Anonimo ha detto...

Una cosa è fare i giornalisti e una i preti. Ora l'università dell'Opus Dei sta facendo un corso accelerato per insegnare al clero come districarsi fra i media. E infatti GPII aveva come spin doctor uno della Obra non prete che, a modo suo, funzionava benissimo. Eufemia

Raffaella ha detto...

Gia'!
Prima di tutto pero' si deve andare in trasmissione preparati.
Sigalini sapeva ben poco dei casi americani.
Si e' difeso benino (un sei meno meno) su Cantini, probabilmente perche' il caso riguardava i vescovi italiani e non il Papa.
R.

Anonimo ha detto...

E' triste dirlo ma il grande successo mediatico di GPII, oltre i suoi indubbi meriti personali, poggiava su un'organizzazione paramafiosa, condotta dall'immaginifico Navarro, capace di lasciare a terra i giornalisti riottosi. Così fa Obama, con mezzi ancora superiori, e gli altri non hanno che da imparare o fare i trappisti.Eufemia

Anonimo ha detto...

Veramente la cosa più deprimente è stata l'inadeguatezza di un vescovo. Agli occhi degli spettatori è un capo di accusa più veritiero di mille altre accuse: se nemmeno voi credete in quello che fate...

Anonimo ha detto...

Si vergogni chi ha scelto Sigalini per l'episcopato. Non intendo dire il papa, ma il suo vescovo, i monsignori che hanno risposto alle domande di Roma, i vescovi della regione, il nunzio, gli ufficiali della Congragazione, il prefetto. Di quanta gente deve fidarsi un povero Papa! ma che vergogna!!!Chi ci ripagherà del torto subìto ieri ser? Che figura: un laico, padre di famiglia, che deve rispondere e difendere la verità avendo accanto un successore degli Apostoli...Grande Socci, meschino Sigalini!

Anonimo ha detto...

Con tutta sincerità anch'io devo dire che sia Socci che Vendola hanno ben difeso la figura del Santo Padre.
Sono invece rimasto disgustato nel sapere che il Vescovo ausiliare Mons. Claudio Maniago ricopre ancora quest'incarico,dal momento che costui, non molto tempo fà, è stato chiamato in causa per una questione di donne all'interno della curia.

laura ha detto...

Santità, noi Le vogliamo bene e preghiamo sempre per Lei

gemma ha detto...

@mattax so cosa vuoi dire ma qui siamo in un blog dove semplicemente si discute. Se non si discute più, ci ritiriamo in preghiera e ci isoliamo dal mondo. Purtroppo il mondo è fatto anche di mezzi di informazione e Il mio naturalmente era un riferimento alla verità della trasmissione, quella che ha la possibilità di raggiungere il maggior numero di persone nello stesso momento

Anonimo ha detto...

A parte la trasmissione, io sono rimasto scioccato dalle frasi di Bertone sul violentatore dei sordomuti. Nessuno ci ha fatto caso neanche Sodano avrebbe detto tanto. NOn apriamo il processo perchè sono passati 24 anni,il che cgià mi fa schifo, e soprattutto perché le vittime essendo sordomuti, sono MENOMATI e quindi potrebbero ricordar male, enfatizzare.
e questo è cardinale? sinceramnete avevo stima di bertone a Genova, da quando é segretario di stato, si è fatto prendere dal potere, ma questa lettera è sconvolgente, peggiore di 1000 Sodano.
Gli darei un consiglio, vedesse come sono state gestite le crisi mediatiche del 2009-10, le minch..te sparate sempre nel pieno della bufera e veda chi è il "menomato" in vaticano.

Max