martedì 4 maggio 2010

Gli scandali, gli attacchi al Papa e l'universalità rinata della Chiesa: Cardia risponde a Galli Della Loggia (Corriere)

Clicca qui per leggere l'articolo.

2 commenti:

Maria ha detto...

Mi è piaciuto molto. Mi ha fatto venire in mente alcune parole, di scambi interessanti con un bravo sacerdote: mai separare l'amore dal pudore.
Sostanzialmente oggi il senso del pudore non esiste più e tutto è lecito...anche le cose più "disumane".

La conclusione del pezzo, la quoto in pieno ;)

Anonimo ha detto...

La Chiesa si allinea all'Occidente? Ma quando mai!
Dico, ma fino a qualche mese fa in Olanda volavano creare il partito dei pedofili.
E tutti gli altri Xmila casi in cui NON sono coinvolti ecclesiastici, dove sono le azioni giudiziarie?
Chi sostiene o ha sostenuto la liceita' dei rapporti sessuali tra minori e minori/maggiori potrebbe essere indagato per "apologia di reato"?
O il reato e' tale solo quando ci sono ecclesaiastici coinvolti, vedi Polanski?
E il turismo sessuale verso america latina ed asia lo vogliamo considerare? Chi ci va li, se non tanti "occidentali" ben forniti di voglie perverse e soldoni?
No no no, la Chiesa non si e' allineata con l'Occidente: la Chiesa e' ritornata al Vangelo, che e' il primo e talvolta l'unico che ha dato diginta' e difesa ai piccoli.
L'Occidente cristiano aveva fatto suoi questi valori; l'Occidente non cristiano li ha gentilmente mandati a quel paese.
Non confondiamo la causa con l'effetto. L'occidente di suo non e' mai stato antipedofilo, ne ora ne in passato, se non quando c'era una forte radice cristiana.