giovedì 2 settembre 2010

Cresce l'attesa in Scozia e in Inghilterra. Mancano pochi giorni alla visita di Benedetto XVI


Vedi anche:

Domenica il Papa a Carpineto Romano sui passi di Leone XIII (Bobbio)

I nuovi "dottor Morte" vogliono impedire ai medici di usare la coscienza (Gianfranco Amato)

Mons. Marchetto lascia dopo nove anni il suo incarico al Pontificio Consiglio per i Migranti. Intervista di Radio Vaticana

Peloso azzarda: Il vescovo dei migranti licenziato dal Vaticano (Riformista)

Il magistero del Papa sul valore della fiducia in Dio: come Pietro nella pesca miracolosa il cristiano deve affidarsi in tutto a Gesù

Il Presidente Peres dona al Papa la Menorah e smentisce la leggenda (Izzo)

Sinodo per il MO. Che ne sarà della culla? Sofferenze, fatiche e speranze là dove il cristianesimo è nato (Sir)

Le speranze per la ripresa dei colloqui di pace in Medio Oriente al centro dell'incontro tra il Papa e il presidente israeliano Peres (R.V.)

Il Papa e Peres: a Washington si lavori per un accordo capace di portare pace in Terra Santa (AsiaNews)

Il Papa a Peres: auspico pace ed accordo rispettoso fra i due popoli. Poi ricorda al Presidente il contributo delle scuole cattoliche (Izzo)

Ieri sera oltraggioso e aggressivo dibattito contro la visita del Papa in GB organizzato dalla British Humanist Society

Il Papa e Peres ribadiscono la condanna per ogni forma di violenza (Apcom)

Medio Oriente, il Papa incontra Peres: «Si lavori ad un accordo tra le parti» (Corriere)

UDIENZA DEL PAPA AL PRESIDENTE DELLO STATO DI ISRAELE: COMUNICATO DELLA SALA STAMPA DELLA SANTA SEDE

Per la prima volta l'udienza generale nella piazza di Castel Gandolfo

"Attacco a Ratzinger": la recensione "pro domo sua" di Melloni

Il prossimo viaggio del Papa nel Regno Unito nel commento di José Luis Restán

Le Chiese d'Europa in pellegrinaggio per la salvaguardia del creato (Radio Vaticana)

Si dimette Mons. Marchetto: i commenti di Monteforte e La Rocca

Marchetto fu uno dei primi a supportare la tesi dell'ermeneutica della continuità del Concilio (Gagliarducci)

Le dimissioni di Mons. Marchetto (Tornielli)

La germanofobia di Alain Minc nel commento di François Miclo

Immigrazione, le dimissioni di mons. Marchetto (Gasparroni)

Le dimissioni del responsabile dei migranti in Vaticano (Mounier)

Vaticano, pensione forzata per il difensore dei migranti (Politi)

Siamo destinati a grandi cose, non a un’esistenza piatta (Bruno Mastroianni)

Segnalazione nuovo blog "GIOVANE CHIESA... a caccia di buone notizie"

Catechesi del Santo Padre su Santa Ildegarda di Bingen: traduzione in lingua tedesca (a cura di Zenit). Ancora in vacanza in Vaticano

Per la prima volta l'udienza nella piazza di Castel Gandolfo (Osservatore Romano)

L'avvocato del card. Danneels: quello di "De Standaard" è un assassinio morale (Sir)

La Sicilia: ribelle e devota (Nino Barraco)

Dal Papa un elogio alle donne, al "ruolo prezioso che hanno svolto e svolgono nella vita della Chiesa" (Apcom)

Star Trek ultima frontiera. Direttamente dallo spazio "l'altare" per la Messa di beatificazione del card. Newman

Nuova iniziativa decisa dalla Conferenza episcopale belga per continuare l’operato della Commissione Adriaenssens

Aspettando il Papa, i vescovi inglesi raccontano in un video le loro esperienze di fede (Radio Vaticana)

Il Papa accetta le dimissioni di Mons. Marchetto e all'udienza generale spiega il concetto di obbedienza (Izzo)

Viaggio del Papa in GB, lord Patten: “Ritengo che questa visita meriti la parola storica”

Mons. Marchetto al Sir: ho presentato al Papa le mie dimissioni più di un anno fa

Coraggio (e verità), colleghi. Media approssimativi, avvocati senza scrupoli e di fondo l’incapacità di capire che la Chiesa non è una multinazionale (Tempi)

I "Vangelini" (Osvaldo Baldacci)

Il Papa: la Chiesa ha sempre bisogno del “genio femminile” (AsiaNews)

Aborto in busta paga (Gianfranco Amato)

Il Papa: "È questo, cari amici, il sigillo di un’esperienza autentica dello Spirito Santo, sorgente di ogni carisma: la persona depositaria di doni soprannaturali non se ne vanta mai, non li ostenta e, soprattutto, mostra totale obbedienza all’autorità ecclesiale. Ogni dono distribuito dallo Spirito Santo, infatti, è destinato all’edificazione della Chiesa, e la Chiesa, attraverso i suoi Pastori, ne riconosce l’autenticità" (Catechesi)

Il Papa all'udienza generale: amare la Chiesa anche se ferita dai peccati dei preti e dei laici. Ai giovani: impegnatevi per la pace nel mondo (R.V.)

Omaggio del Papa alle donne ed in particolare alla "profetessa teutonica"

Padre Samir: «Gheddafi e islam? Va preso sul serio» (Geninazzi)

Gheddafi, i vescovi: «Incresciosa messa in scena» (Calabrò). Il Vaticano invece sceglie, come sempre, di tacere

Pedofilia, un cardinale belga tentò di insabbiare (Monteforte)
_______________________________________

INGHILTERRA

Cresce l'attesa

Mancano pochi giorni alla visita di Benedetto XVI

La prima visita di Stato di un Papa in Scozia e in Inghilterra dopo la Riforma protestante. Quella di Giovanni Paolo II nel 1982 fu, infatti, una visita pastorale. Benedetto XVI sarà ospite della Regina Elisabetta dal 16 al 19 settembre. "Un evento storico" l'ha definita Lord Christopher Patten, incaricato del primo Ministro britannico per la visita papale nel Regno Unito, in una conferenza stampa tenuta insieme all'arcivescovo cattolico, mons. Vincent Nichols. "La nuova coalizione di governo guarda a questa visita come ad un momento speciale per tutti, cristiani, cattolici e non". Di questo storico viaggio il Sir ha parlato con mons. Andrew Summersgill, coordinatore della visita per conto della Conferenza episcopale inglese.

Che visita sarà questa di Benedetto XVI in terra inglese?

"Si tratta di un viaggio nel corso del quale il Pontefice avrà modo di incontrare una società molto secolarizzata. Tante persone avranno modo di conoscere la fede cristiana per la prima volta. Una convinzione che si è rafforzata anche in questi mesi di lavoro condiviso con i rappresentanti dello Stato inglese, un lavoro impegnativo ma molto interessante".

La prima visita di Stato di un Papa dopo la Riforma…

"Sarà un momento significativo sottolineato dal fatto che il primo appuntamento di Benedetto XVI è proprio con la Regina. Il Papa è ospite dello Stato e non solo della Chiesa Cattolica locale". Il Papa e la Regina sono in una situazione molto simile perché la Regina è capo di Stato ma è anche governatore supremo della Chiesa di Inghilterra e il Papa è il successore di Pietro ma è anche un capo di Stato. Potranno capirsi a vicenda".

Il fatto che la Gran Bretagna sia considerata una delle società più secolarizzate del mondo occidentale renderà difficile la visita del Papa?

"Per molti credo che sia difficile capire la profondità della Chiesa Cattolica e il ruolo del Santo Padre che è, nello stesso tempo, leader religioso e capo di Stato, una situazione unica nella comunità internazionale. Molti non sanno perché Benedetto XVI, di solito visto come un leader religioso, venga ricevuto come capo di Stato. D'altra parte il secolarismo aiuta la visita del Papa perché vi è molta curiosità nei confronti del Pontefice. Ci si domanda chi è questa persona, perché viene in Inghilterra e cosa dirà. Durante il mio lavoro mi sono reso conto che c'è molta gente che non è religiosa ma che lavora duramente per il buon esito di questa visita".

Se la secolarizzazione diffusa può diventare un terreno fruttuoso per la parola del Papa, come può il Pontefice sfruttare questa possibilità?

"Penso che il Papa, parlando molto chiaramente e direttamente, come sempre, possa raggiungere la società britannica perché questo è proprio il modo tipico in cui comunicano gli inglesi, molto diretto. Credo anche che darà testimonianza della sua fede, di quanto questa sia importante per lui come persona e come pastore. Noi inglesi siamo interessati alle convinzioni personali e a che cosa apre al dialogo".

Come vi state preparando spiritualmente alla visita?

"Abbiamo chiesto a tutti di pregare per il successo del viaggio e abbiamo messo a punto una preghiera ad hoc per questa visita che è stata stampata così che i fedeli possano recitarla dopo la Messa o portarla a casa. Abbiamo ricevuto messaggi di posta elettronica di parrocchiani che hanno detto di pregare per la visita e molti di loro faranno novene che termineranno proprio il 15 settembre alla vigilia dell'arrivo del Papa. Il Papa viene in pellegrinaggio qui in Inghilterra ma anche chi va a incontrarlo nelle diverse occasioni è un pellegrino. Sono state preparate un milione di copie del messale per la visita del Papa. Il libretto contiene i testi liturgici e alcuni articoli sulla visita. Le copie saranno sufficienti per ogni casa e anche per chi parteciperà agli eventi come la messa di Bellahouston, a Glasgow, la veglia di Hyde Park e la beatificazione di John Henry Newman".

Come vedono gli anglicani la visita del Papa?

"L'arcivescovo di Canterbury e i suoi predecessori sono stati molte volte in Vaticano, Giovanni Paolo II aveva incontrato l'allora arcivescovo Robert Runcie nella cattedrale di Canterbury ma è la prima volta che il Papa va, si può dire, a casa dell'arcivescovo a Lambeth palace, ricambiando quindi così le visite che ha ricevuto. È un momento importante di dialogo il fatto che sia il Papa ad andare in casa anglicana questa volta. Gli anglicani con i quali ho lavorato in questi mesi a Lambeth Palace e Westminster Abbey vedono il Papa come un fratello e un padre spirituale".

Mentre come accoglieranno il Papa i media inglesi?

"Penso che ci sarà una certa varietà nella copertura. La televisione sta lavorando duramente per mandare in onda tutta la visita mentre per i giornali lo spazio che daranno al Papa e il modo in cui lo tratteranno sarà diverso. Credo che sarà fondamentale la prima giornata e l'impressione che i giornalisti avranno. Se sarà buona allora anche la copertura sarà buona".

© Copyright Sir Europa

Capito? Come ad un colloquio di lavoro: conta la prima impressione...
R.

5 commenti:

Anonimo ha detto...

Hai presente una sonora pernacchia?
Alessia

Raffaella ha detto...

:-))

gemma ha detto...

già..come quando si assume una velina ,una letterina o una gheddafina...

Anonimo ha detto...

Gemma, batti il cinque!
Bellissima la "gheddafina"! :)

gemma ha detto...

non è mia purtroppo, devo averla letta da qualche parte :) mi pare sia di un noto volpone del gossip