giovedì 14 gennaio 2010

Preti pedofili, possibile ricorso anche alla giustizia ordinaria. Prosegue la "tolleranza zero" di Benedetto XVI (La Rocca)


Vedi anche:

CHIESA E PEDOFILIA: LA TOLLERANZA ZERO DI PAPA BENEDETTO XVI

Benedetto XVI perdona la psicolabile che a Natale lo fece cadere a terra

Immigrazione, razzismo, comunismo, capitalismo e sette: Gian Antonio Stella intervista il cardinale Ratzinger (1997)

Il Papa incontra e perdona la Maiolo, ma il processo seguirà l'iter ordinario (Apcom)

INCONTRO FRA IL PAPA E SUSANNA MAIOLO: SERVIZIO DI STEFANO MARIA PACI

Incontro del Santo Padre con Susanna Maiolo: dichiarazione di Padre Lombardi

Medjugorje, devozione o inganno? Intervista a Renzo Allegri (Galeazzi)

Haiti, nella tragedia ha perso la vita anche Mons. Serge Miot, arcivescovo di Port-au-Prince (Misna)

Haiti, urla e pianto da sotto le macerie. Il nunzio: è tutto cancellato

Il cardinale Kasper sull'imminente visita del Pontefice alla Comunità ebraica di Roma (Osservatore Romano)

Il Papa incontra e perdona Susanna Maiolo. All'udienza: vivere ciò che annunciamo (Izzo)

Benedetto XVI perdona la Maiolo (Il Giornale)

Michelle Obama: l'udienza dal Papa è uno dei ricordi più belli del primo anno da first lady (People via Adnkronos)

Il Papa all'udienza generale: la testimonianza di povertà e solidarietà offerta da Francescani e Domenicani esempio prezioso per l'umanità di oggi

La visita del Papa in sinagoga e le polemiche montanti: la decisione del blog

La funambolica visita di Benedetto XVI. Così la pancia dell'ebraismo si prepara ad accogliere (bene) il Papa in sinagoga (Rodari)

Il Papa: "I Francescani e i Domenicani, sulla scia dei loro Fondatori, mostrarono che era possibile vivere la povertà evangelica, la verità del Vangelo come tale, senza separarsi dalla Chiesa; mostrarono che la Chiesa rimane il vero, autentico luogo del Vangelo e della Scrittura. Anzi, Domenico e Francesco trassero proprio dall’intima comunione con la Chiesa e con il Papato la forza della loro testimonianza" (Catechesi)

Benedetto XVI riceve Susanna Maiolo e la perdona (Apcom)

Il Papa: una vita povera è la migliore testimonianza del Vangelo anche oggi. Aula Paolo VI gremita per l'udienza generale (Izzo)

Haiti, appello del Papa per la popolazione duramente colpita dal sisma (Izzo)

Una preghiera per la popolazione di Haiti, colpita da un sisma catastrofico

La forza delle parole del Papa sta nella loro evidenza di verità. Non urlata, ma testimoniata con forza mite (Brunelli)

Preti pedofili, il Vaticano apre a intervento giustizia ordinaria

Repubblica — 13 gennaio 2010 pagina 19 sezione: CRONACA

CITTA' DEL VATICANO

«I preti pedofili vanno giudicati dalla giustizia ordinaria, non solo da quella ecclesiastica». L' annuncio è del cardinale Claudio Hummes, prefetto per la Congregazione per il Clero, che ne parla in un' intervista all' Osservatore Romano, il quotidiano vaticano. Segno evidente che, dopo gli scandali dei preti pedofili negli Usa e in Irlanda del Nord, Ratzinger vuole mettere definitamente in pratica quella «tolleranza zero» verso i sacerdoti che si macchiano di un delitto «tanto grave ed abominevole» come la pedofilia.
Quanto accaduto in Irlanda, ammette infatti Hummes, «ferisce profondamente il cuore della Chiesa». Perciò, una «volta accertate oggettivamente le responsabilità di tanto male, bisogna andare risolutamente fino in fondo, anche facendo ricorso alla giustizia ordinaria». - (o. l. r.)

© Copyright Repubblica, 13 gennaio 2010 consultabile online anche qui.

3 commenti:

Maria ha detto...

Per queste notizie, solo un "trafiletto"...per altre, ben meno importanti, le prime pagine dei quotidiani.... mah....

Marco ha detto...

Non posso fare a meno di notare che quando una posizione viene presa da una figura che non sia il Papa e fa comodo, questa diviene subito ascrivibile al Pontefice. Al contrario, quando è politicamente controversa o semplicemente "non ci piace", ecco che subito si precisa che il Pontefice non ha nulla a che fare con essa. Riguardo all'importanza della notizia, per ora è solo una dichiarazione, vedremo se si tradurrà in un effettivo cambio di rotta...

(post moderato)

Raffaella ha detto...

Il Pontefice e' sempre responsabile della gestione della Chiesa.
Mai nessuno ha detto il contrario.
Abbiamo piu' e piu' volte criticato la lentezza della curia e gli scivoloni comunicativi, ma non c'e' dubbio che ogni Papa sia responsabile delle decisioni piu' importanti quali, appunto, questa.
R.