domenica 21 novembre 2010

Il Papa: pronto a dimettermi se "fisicamente psichicamente e spiritualmente" non fossi "più in grado" di assolvere ai doveri del mio ufficio. Se avessi saputo che Williamson era un negazionista, non avrei revocato la scomunica (Izzo)

Vedi anche:

Traduzione dell'intero passaggio sui condom tratto da "La luce del mondo" (Fides et Forma)

Se il Papa spiazza tutti. Joseph Ratzinger ancora una volta, quando fa davvero di testa sua, stupisce tutti (Sole 24 Ore)

Benedetto XVI nella Messa in San Pietro con i nuovi cardinali: servite la fede nell’obbedienza alla Croce. Appelli all’Angelus per i cristiani perseguitati in Iraq e per gli alluvionati in Colombia e speciali preghiere per le vittime della strada e per le comunità di clausura

Il Papa: «Concentrarsi solo sul profilattico vuol dire banalizzare la sessualità», ma «vi possono essere singoli casi giustificati» per il suo utilizzo (Tornielli)

Santa Sede: il Papa non giustifica moralmente l'esercizio disordinato della sessualità, ma ritiene che l'uso del profilattico per diminuire il pericolo di contagio sia un primo atto di responsabilità (Izzo)

Nota del direttore della Sala Stampa della Santa Sede, P. Federico Lombardi S.J., sulle parole del Santo Padre sui profilattici

Abusi, Shoah, Concilio e questioni morali: il contenuto del libro intervista del Papa (Cardinale)

Benedetto XVI ai nuovi cardinali: quello del Papa è un ministero difficile, perché non si allinea al modo di pensare degli uomini. Sull'anello cardinalizio è raffigurata l'immagine della Crocifissione (Izzo)

Anticipazioni del libro intervista. Così la reazione sui siti dei giornali esteri

Il Papa: la Chiesa segue la via della croce, non il modo di pensare degli uomini (AsiaNews)

Il Papa: Eppure, proprio "sulla croce Gesù è all’«altezza» di Dio, che è Amore. Lì si può «conoscerlo». Gesù ci dà la «vita» perché ci dà Dio. Ce lo può dare perché è Egli stesso una cosa sola con Dio" (Angelus)

L'anticipazione del libro-intervista di Benedetto XVI: «Siamo distratti dagli alberi, non vediamo la foresta. Aveva ragione il Piccolo Principe» (Stralci dal Corriere della sera)

Seewald: Conosco poche persone così efficienti, lucide, curiose e in un certo senso così giovani e moderne come quest’uomo apparentemente anziano che siede sulla cattedra di Pietro (Galli)

Benedetto XVI: l Papa e i cardinali sono chiamati ad essere profondamente uniti. Il luogo autentico del Vicario di Cristo è la Croce (Izzo)

Anticipazioni del libro intervista: il commento di Marco Tosatti

Anticipazioni del libro intervista: il commento de Le Monde

"Luce del mondo": il significato di un passo (Accattoli)

Il Papa ai nuovi cardinali: "Anche il mio ministero, cari Fratelli, e di conseguenza anche il vostro, consiste tutto nella fede...E’ difficile questo ministero, perché non si allinea al modo di pensare degli uomini – a quella logica naturale che peraltro rimane sempre attiva anche in noi stessi. Ma questo è e rimane sempre il nostro primo servizio, il servizio della fede, che trasforma tutta la vita: credere che Gesù è Dio, che è il Re proprio perché è arrivato fino a quel punto, perché ci ha amati fino all’estremo" (Omelia)

Chi ha messo il preservativo al concistoro? Il commento di Andrea Tornielli alle anticipazioni del libro intervista

Messori: Benedetto XVI si riferisce all’utilizzo del condom non a fini contraccettivi ma caritativi. So quale sia la sua apertura mentale. Gli stereotipi che lo inseguono da decenni lo divertono (Galeazzi)

Folla e applausi per i nuovi cardinali (Vecchi)

Le anticipazioni de "La luce del mondo": il commento di Marcello Veneziani

Un principio di discussione: Garelli commenta le anticipazioni del libro intervista del Papa

La piaga della coltivazione e del commercio della droga, il turismo sessuale e la sfida urgente per i Cristiani nelle parole del Papa ("La Stampa" pubblica un estratto de "La luce del mondo")

Pedofilia, il Papa: la verità, unita all'amore inteso correttamente, è il valore numero uno. Solo perchè il male era dentro la Chiesa, gli altri hanno potuto rivolgerlo contro di lei

Il Papa: Nella Chiesa nessuno è padrone, ma tutti sono chiamati, tutti sono inviati, tutti sono raggiunti e guidati dalla grazia divina. E questa è anche la nostra sicurezza!

Il ministro Frattini: Asia Bibi «non sarà mai giustiziata» e il suo processo sarà rivisto (Coggiola)

Benedetto XVI, una vita per immagini. Un bellissimo video :-)

Le anticipazioni de "La luce del mondo" ed il Concistoro nel commento di Salvatore Izzo

Anticipazioni del libro intervista del Papa: il commento di Damian Thompson

La Chiesa condanna la promiscuità prima del condom (Izzo)

Anticipazioni de "La luce del mondo": il commento di John Allen

Il Papa confessa di non usare la cyclette consigliatagli dal medico e di apprezzare i film su Don Camillo :-) Il commento alle anticipazioni de "La Croix"

Anticipazioni del libro intervista del Papa: il commento di Apcom

“Luce del mondo”: un’anticipazione dell’atteso libro-intervista di Peter Seewald con Benedetto XVI. Il Papa: “Veramente, avevo sperato di trovare pace e tranquillità” (Radio Vaticana)

La "nascita" dei cardinali: qualche commento e foto dal Concistoro vissuto dal vivo (Cantuale Antonianum)

Il Papa: Se avessi continuato a ricevere soltanto consensi, avrei dovuto chiedermi se stessi veramente annunciando tutto il Vangelo

Abusi, il Papa: vedere il sacerdozio improvvisamente insudiciato in questo modo, e con ciò la stessa Chiesa Cattolica, è stato difficile da sopportare

Il Papa: Vi possono essere singoli casi giustificati, ad esempio quando una prostituta utilizza un profilattico...

Esce il 23 novembre il libro con l'intervista concessa da Benedetto XVI a Peter Seewald. L'Osservatore Romano anticipa alcuni stralci (Da gustare!)

Card. Piacenza: ogni riforma nella Chiesa nasce piegando le ginocchia. Ricentrare il sacerdozio sull’essenziale (Cardinale)

Il Papa nomina 24 nuovi cardinali: "Nella Chiesa nessuno è padrone" (Repubblica)

Il cardinale Piacenza: i preti si occupino dei fedeli e lascino stare i mass media (Calabrò)

La stampa e la crisi degli abusi sessuali del 2010. Ne discutono Allen e Weigel

Pedofilia. I dubbi dei cardinali sulla "tolleranza zero" (Magister). Ora sappiamo perchè il Papa ha incontrato tante difficoltà nella sua lotta ai preti pedofili...
__________________________________________

PAPA: MI DIMETTERO' SE NON PIU' IN GRADO DI GUIDARE CHIESA

Salvatore Izzo

(AGI) - CdV, 21 nov.

Come Paolo VI e Giovanni Paolo II, anche Benedetto XVI ha considerato la possibilita' delle dimissioni se una malattia non gli permettesse piu' di guidare la Chiesa.
Lo rivela egli stesso nella conversazione con il giornalista tedesco Peter Seewald, che sara' pubblicata martedi' prossimo nel libro "Luce del mondo", edito dalla Libreria Editrice Vaticana e del quale circolano molte anticipazioni.
Il Papa precisa nel testo che e' "pronto" a dimettersi se "fisicamente psichicamente e spiritualmente" non fosse "piu' in grado" di assolvere ai doveri del proprio ufficio.
Nel libro ammette anche di sentire il peso degli 83 anni, "le mie forze - confida - stanno diminuendo", ma spiega che pur essendo il ministero di Papa "ai limiti dell'umanamente possibile" a quella eta', "grazie a Dio" puo' contare su validi collaboratori e conferma che sara' alla Giornata mondiale della Gioventu' di Madrid della prossima estate.

© Copyright (AGI)

PAPA: NEGAZIONISTA WILLIAMSON NON MERITAVA REMISSIONE SCOMUNICA

Salvatore Izzo

(AGI) - CdV, 21 nov.

Benedetto XVI non sapeva che il vescovo lefebvriano Richard Williamson era un negazionista della Shoah, "altrimenti - rivela nel libro 'La Luce del mondo' in uscita martedi' prossimo - non avrei revocato la scomunica".
In sostanza il Pontefice ammette che nel caso dei quattro vescovi lefebvriani ai quali tolse la scomunica nel gennaio 2009 vi furono errori di comunicazione e che c'e' stato un cortocircuito totale nel caso del vescovo Williamson negazionista della Shoah, un problema che poteva essere evitato se attraverso Internet si fosse si fosse compreso con "che tipo di persona avevamo a che fare".

© Copyright (AGI)

10 commenti:

mariateresa ha detto...

c'è una cosa irrazionale in me. Quando Benedetto dice di sentirsi invecchiare, dentro di me mi ribello.
Pretendo che non invecchi e magari che campi 250 anni.
Grazie a lui ho ritrovato tante cose che avevo smarrito, cose importanti. E a volte ho paura di perderle di nuovo.
Scusate le confidenze, stasera mi sento filosofa.

gemma ha detto...

non scusarti cara mariateresa, condivido in pieno la tua filosofia

Mic ha detto...

ma mons Williamson NON E' negazionista! ha semplicemente ridimensionato in base a fonti consultate l'entità del fenomeno... e non ci dimentichiamo che è un dato storico, non una questione di fede!!!!

Caterina63 ha detto...

Mic.... il problema non sarebbe sul negazionismo, ma sulla frase che se veramente fosse questa nell'originale sarebbe assurda perchè per responsabilità di UNO, a torto o a ragione - 5 o dieci o anche solo 100mila, sarebbe comunque da consegnare alla storia -, si coinvolgerebbe TUTTA la FSSPX in una assurda opinione concentrata esclusivamente su OPINIONI POLITICHE e non più sulle questioni di fede! del resto fu saggio don Pagliarani, che al TG2 nell'intervista seguente i fatti alla domanda se fosse vero o meno, giustamente rispose: " NOI SIAMO SACERDOTI, NON FACCIAMO GLI STORICI, QUESTE RISPOSTE NON CI COMPETONO...."

Inoltre fu il Papa stesso a dire che il suo fu un atto di misericordia dovuto anche ALLA SOFFERTA SITUAZIONE IN CUI STAVA LA FASSPX e per la quale EGLI HA A CUORE I 400 SACERDOTI, come ha scritto nella Lettera ai Vescovi, ergo cosa fa ora, si rimangia LE MOTIVAZIONI?

Non lo credo! credo piuttosto che questo libro ci farà sudare le sette camicie per quanto verrà STRUMENTALIZZATO NELLA SUA INTERPRETAZIONE E LA CUI OPINIONE PERSONALE DI OGNUNO RISCHIERA' DI PASSARE PER MAGISTERO...
questo è il rischio peggiore!

ergo ripeto: che di questi tempi il Papa dovrebbe essere PIU' PRUDENTE e ricordarsi che è stato mandato in mezzo ai LUPI e che sempre si tenterà di distorcere le sue parole COME FECERO CON CRISTO....


;-)

un passante ha detto...

certo che se le cose che dice caterina sul Papa le dicesse Zizola, ve lo sareste già fumato insieme alle sue canne..
tutto il mondo è paese, non c'è che dire, lasciatelo dire da uno che guarda da fuori e rispetta Ratzinger in primis come uomo. Ma leggetelo prima questo libro!
il Papa si rimangia, il Papa dovrebbe, il Papa sbaglia...ma chi è Pannella che parla?
Dov'è finito Raffaella il famoso rispetto che esigete sempre per la persona del Papa?
Manca solo il richiamo di Malpelo alla sua coscienza, che tanto mandò in bestia Gemma

mariateresa ha detto...

a me le imprudenze del Papa piacciono. In questo mondo di legnosi stoccafissi è una ventata di aria fresca.Mi porta lontano dai miasmi quotidiani,dai luoghi comuni , dagli ombelichi fissati come fossero il centro del mondo. Tranquilla Caterina, può solo farci bene.
Passante non paragoni più la nostra Caterina a Zizola. Non scherziamo .
Una volta l'ho visto da Vespa. Zizola intendo. E' piuttosto logorroico e mentre parlava qualcuno guardava il soffitto, qualcuno metteva le dita nel naso, Vespa lo fissava come se fosse un geranio secco e forse lo voleva innaffiare. Zizola fa parte di una generazione che ormai ha fatto il suo tempo.Fa quasi tenerezza. Certo che fino all'età della pensione ci tocca leggerlo e ascoltarlo e poi speriamo si fermi.A volte scrive più strano di Melloni.Ma solo a volte.

Raffaella ha detto...

Mi pare in effetti che si stia un tantino esagerando. Ci sono dei commenti che ho dovuto cestinare.
Richiamo tutti al rispetto per la persona del Papa.
Il suo pensiero e' limpido e chiaro e non ha bisogno di precisazioni.
R.

Anonimo ha detto...

visto che di bordate in altri post ne ho mandate tante, mando anche un complimento (non so se Raffaella le pubblichera', le bordate intendo).
mi fa piacere una volta di piu', la condanna del negazionismo da parte di Ratzinger.Non che avessi dubbi. Si e' ampiamente dimostrato il suo le sue posizioni antinaziste....

gemma ha detto...

le bordate anonime non fanno mai onore, dovresti saperlo. E sono tipiche di non cerca il confronto ma solo la provocazione, visto che chi risponde non sa mai se sta parlando con lo stesso anonimo o con un altro. Firmati, anche solo come zorro, forse Raffaella ti pubblicherà più volentieri.

un passante ha detto...

non ho paragonato Caterina a Zizola, se non altro perchè la pensano su tutto in maniera diversa. Caterina è persona che stimo ma in più post le ho sentito dire che il Papa ha sbagliato o cose simili, senza ancora aver letto il libro o il paragrafo incriminato per intero. E non mi pare giusto. Siccome non ritengo sia da lei questo atteggiamento, ho lanciato questa piccola provocazione, come si fa coi compagni di discussione, mettendo anche in conto che potesse a sua volta mandarmi a quel paese se lo ritiene