lunedì 4 ottobre 2010

Mons. Celli: specifica missione della stampa cattolica è quella di dare una rigorosa e corretta informazione religiosa soprattutto quando quella offerta dalla stampa laica è poco oggettiva e fuorviante (Izzo)

Vedi anche:

Il Papa: «La mafia è solo una strada di morte» (Quotidiano.net)

I siti dei giornaloni inzuppano il pane nella polemica sul Nobel della provetta. Nessuna attenzione per la visita del Papa a Palermo e per il trapianto rivoluzionario nell'ospedale Bambino Gesù?

Vian: la maggioranza dei media italiani sembra non avere valutato la visita del Papa a Palermo per quello che veramente si è dimostrata (Izzo)

La visita del Papa in Sicilia e la "disattenzione" dei media nell'editoriale di Giovanni Maria Vian

La preghiera del Papa a Capaci: una sosta che ha commosso e incoraggiato (Francesco Fiorino)

Il Papa ai vescovi brasiliani: "La Chiesa non lavora per se stessa: è al servizio di Gesù Cristo; esiste per far sì che la Buona Novella sia accessibile a tutte le persone. La Chiesa è cattolica proprio perché invita ogni essere umano a sperimentare la nuova esistenza in Cristo" (Discorso)

Benedetto XVI ai consacrati nella cattedrale di Palermo: salvaguardare l'identità del sacerdote (Radio Vaticana)

I giovani palermitani ringraziano il Papa per il motu proprio "Summorum Pontificum"

Il Santo Padre visiterà la Diocesi di San Marino-Montefeltro: l'annuncio del vescovo, Mons. Luigi Negri

Il Papa in Sicilia: nota Sir

I commenti di mons. Paolo Romeo e don Giuseppe Livatino, cugino del magistrato ucciso dalla mafia: le parole del Papa incideranno nelle coscienze

Sette opere d'arte sull'altare allestito al Foro Italico di Palermo per la Santa Messa e l'Angelus di Benedetto XVI (Adnkronos)

Il Papa ai giovani ai giovani siciliani, al termine della visita a Palermo: non cedete alle suggestioni della mafia. La sosta a Capaci per l'omaggio a Falcone (R.V.)

Il coraggio di sognare assieme al Santo Padre (Roberto Sauerborn)

Il Papa i presuli del Brasile: la Chiesa non è in competizione con altre esperienze religiose, il suo unico dovere è annunciare il Vangelo

Auguri a tutti i Francesco e le Francesca del blog :-))

Il dolore del Papa per Ivan, il bimbo palermitano morto nel rogo della sua abitazione

L'Independent mente affermando che il Papa non ha pronunciato la parola "mafia"

I dati dell'inarrestabile crescita della Fraternità San Pietro

Il sindaco di Palermo sulla visita di Benedetto XVI: “Giornata indimenticabile” (BlogSicilia)

Nelle dichiarazioni, poi ritrattate, di Anna Santoro (Addiopizzo junior) il marchio dello stereotipo e del pregiudizio contro Benedetto XVI

La visita del Papa a Palermo nel commento di Ansaldo (Repubblica)

La visita del Papa a Palermo nel commento di Vecchi (Corriere)

Il Papa: la mafia è strada di morte. Sosta a Capaci per ricordare Falcone (Asca)

Folla mai vista a Palermo. La giornata del Papa in Sicilia nel bel commento di Giacomo Galeazzi

"Non abbiate paura!". Le parole del Papa durante le visita pastorale a Palermo (Sir)

Il viaggio del Papa nel Regno Unito nel bel commento di Pigi Colognesi (Sussidiario)

Si conferma il provincialismo e la scarsa lungimiranza della stampa italiana. Bene Rainews

La lezione del prof Ratzinger: il commento di Live Sicilia

IL PAPA A PALERMO: I VIDEO, LE FOTO ED I PODCAST

Il Papa in Sicilia: il bellissimo servizio di Stefano Maria Paci

Il Papa ai giovani: Non abbiate paura di contrastare il male! Insieme, sarete come una foresta che cresce, forse silenziosa, ma capace di dare frutto (Tornielli)

Il Papa: «Non cedete alle suggestioni della mafia»

Il Papa ed i giovani: servizio di Stefano Maria Paci

Il Papa incoraggia la Sicilia ed ai giovani rammenta: non cedete alle suggestioni della mafia che è una strada di morte, incompatibile con il Vangelo (Izzo)

Parole del Papa concise e durissime contro la mafia (Matteo Orlando)

La prima volta di Papa Benedetto in Sicilia ma la seconda per Joseph Ratzinger

Sosta del Santo Padre a Capaci: comunicato della Sala Stampa della Santa Sede

La preghiera del Papa in ricordo delle vittime della strage mafiosa di Capaci

Il Papa indica ai giovani l'esempio del giudice Livatino ucciso dalla mafia nel 1990

Il Papa, diretto all'aeroporto di Palermo, depone fiori sul luogo della strage di Capaci dove persero la vita il giudice Falcone, la moglie e la scorta

Il Papa ai giovani siciliani: Non cedete alle suggestioni della mafia

Il Papa: "Cari giovani di Sicilia, siate alberi che affondano le loro radici nel “fiume” del bene! Non abbiate paura di contrastare il male! Insieme, sarete come una foresta che cresce, forse silenziosa, ma capace di dare frutto, di portare vita e di rinnovare in modo profondo la vostra terra! Non cedete alle suggestioni della mafia, che è una strada di morte, incompatibile con il Vangelo, come tante volte i vostri Vescovi hanno detto e dicono!" (Discorso)

Il Papa: la mafia è incompatibile con il Vangelo (Galeazzi)

Il Papa: Non cedete alle suggestioni della mafia, che è una strada di morte, incompatibile con il Vangelo, come tante volte i vostri Vescovi hanno detto!

Non abbiate timore di vivere e testimoniare la fede. Il commento di Michelangelo Nasca

Il Papa: don Pino Puglisi ucciso dalla mafia

Il Papa: "Il Sacerdote trova sempre, ed in maniera immutabile, la sorgente della propria identità in Cristo Sacerdote. Non è il mondo a fissare il nostro statuto, secondo i bisogni e le concezioni dei ruoli sociali. Il prete è segnato dal sigillo del Sacerdozio di Cristo, per partecipare alla sua funzione di unico Mediatore e Redentore" (Discorso)

Grandiosa precisazione di padre Lombardi sul numero di fedeli che hanno partecipato alla Messa del Papa

Il Papa teologo e la città martire (Antonella Folgheretti)

Il popolo di Dio in Sicilia unito nel promuovere la rinascita dell'isola (Radio Vaticana)

L'omelia del Papa a Palermo nell'approfondito commento di Salvatore Izzo

Il Papa ricorda don Puglisi: no alla tentazione dello scoraggiamento e della rassegnazione. I credenti siamo umili ma non timidi (Izzo)

La partecipazione della gente alla Messa del Papa è stata massiccia, oltre le previsioni. Il dato si attesta sui 250mila fedeli. L'Ansa è pregata di rettificare il suo pezzo

Questura di Palermo: in 250 mila alla Messa al Foro Italico (Apcom)

La Santa Messa del Papa a Palermo nel commento audio di Felice Cavallaro (Corriere)

Il Papa: A Palermo, come anche in tutta la Sicilia, non mancano difficoltà. Ci si deve vergognare del male compiuto. Il popolo siciliano guardi con speranza al futuro (Izzo)

Il Papa: Non vi scoraggiate per disoccupazione e criminalità organizzata

Il Papa a Palermo: "Quando incontrate l’opposizione del mondo, sentite le parole dell’Apostolo: «Non vergognarti dunque di dare testimonianza al Signore nostro». Ci si deve vergognare del male, di ciò che offende Dio, di ciò che offende l’uomo; ci si deve vergognare del male che si arreca alla Comunità civile e religiosa con azioni che non amano venire alla luce!" (Omelia)

Il benvenuto del sindaco di Palermo al Papa: La nostra città crede nella liberazione dalle piaghe moderne (Apcom)
_____________________________________

STAMPA CATTOLICA: MONS.CELLI,RISPETTA TUTTI MA DICE VERITA'

Salvatore Izzo

(AGI) - CdV, 4 ott.

"In una societa' sempre piu' multiculturale e multireligiosa il servizio della stampa cattolica deve svolgersi nel contesto di un articolato, serio e rispettoso dialogo culturale, dove emergono 'le verita' degli altri' e, in pari tempo, risplende senza timore la verita' integrale sull'uomo".
Lo ha affermato l'arcivescovo Claudio Maria Celli, presidente del Pontificio Consiglio per le Comunicazioni Sociali, nella prolusione tenuta al congresso internazionale della stampa cattolica, che si e' aperto oggi in Vaticano ed al quale interverra' Papa Ratzinger nella sessione conclusiva del 7 ottobre.
Commentando il tema "La stampa cattolica nell'era digitale", il presule ha sottolineato la presenza di delegati arrivati da 85 Paesi, che testimonia, ha detto, "un'attenzione sempre piu' precisa e marcata alle varie dimensioni nelle quali si articola la comunicazione oggi", ha spiegato mons. Celli.
"Occorre riconoscere - ha aggiunto - che stiamo vivendo in un momento storico nel quale la stessa stampa laica si interroga sul proprio futuro. Ma e' anche vero che la stampa cattolica sta affrontando numerose sfide legate proprio alla sua specificita'.
Credo, infatti, che in tale contesto tutti noi ci si debba interrogare su quale sia la sua piu' profonda identita' e quale la sua missione. Ancora una volta - secondo Celli - si dovra' pensare alla stampa cattolica in una prospettiva di servizio, e questo sara' reso possibile solo se ci si domanda quale deve essere il suo ruolo nella societa' e nella Chiesa".
Il presidente del Pccs si e' poi soffermato sulle "note e dolorose vicende degli scandali sessuali cui la stampa ha dato ampia eco": "Da questi fatti e da questi episodi difficili e dolorosi deve emergere in tutta la comunita' credente una maggior decisione di seguire il Signore e di porsi a servizio dell'uomo con una ancora piu' forte testimonianza di vita".
Per mons. Celli, "non di minor importanza e' il ruolo che la stampa cattolica ha all'interno della Chiesa, perche' puo' essere uno strumento privilegiato nel non facile dovere di favorire e nutrire la comprensione intellettuale della fede".
Altra "specifica missione" della stampa cattolica, ha ricordato l'arcivescovo, consiste "nel dare una rigorosa e corretta informazione religiosa, soprattutto quando quella offerta da molta parte della stampa laica e' oggi poco oggettiva e, a volte, fuorviante".
In tale contesto, "che cosa fa notizia a proposito di Chiesa?". Tra le sfide della stampa cattolica, ha concluso il capodicastero, "mi chiedo se non ci sia anche quella di mantenere viva la domanda di senso e di assicurare lo spazio alla domanda sull'infinito "Analizzare il problema della stampa cattolica nell'attuale contesto mondiale fortemente influenzato e marcato dalle nuove tecnologie che spingono verso la multimedialita'".

© Copyright (AGI)

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Attenzione al titolo: "...è oggi poco oggettiva...". Altrimenti il senso è falsato.

StefanoG.

Raffaella ha detto...

Grazie :-)